MAUCA FILM srl

Via Enrico Toti, 30
21100 Varese - Italia
T +39 0332 24 22 22 info@mauca.it

La Mauca Film opera ricercando il meglio della tecnologia e assicurando il più alto impegno per offrire ai propri clienti il massimo della soddisfazione.

San Francesco e l’Islam “il debutto”

San Francesco e l’Islam “il debutto”

Uno scrittore pensa e scrive un racconto inerente la figura di S. Francesco.

 

Nel suo lavoro, l’autore deve però porre in particolare rilievo l’incontro tra il Santo e il Sultano.

In quell’ipotetico fatto storico emergeranno: il pensiero di Francesco, la sua storia passata, la formazione e la sua lungimiranza. (Oriente-Occidente, Islam-Cristianesimo).

Lo scrittore immagina che attraverso la riflessione di un attore, chiamato ad interpretare il Santo in una pièce teatrale, si diano forma e vita alle vicende del poverello d’Assisi. In modo prioritario si pone in evidenza la tensione di Francesco verso l’Oriente, una delle costanti della sua vocazione: la necessità della missione.

N.B. La prospettiva narrativa (fiction) viene sostenuta ed affiancata dalla rigorosa documentazione storica ogni volta che le fonti lo permettono.

 

struttura narrativa

Il racconto si svolge su più piani, corrispondenti a diverse modalità di linguaggio.

 

– Lo scrittore /narratore è colui che introduce, facilitando lo spettatore, sia nelle parti di fiction che in quelle di documentario classico.

– Un attore impersona S. Francesco che dialoga con il Sultano.

– Interagendo anche con il narratore, l’attore fornisce lo spunto per approfondimenti legati all’eredità di S. Francesco nei secoli successivi.

– L’intero minutaggio della fiction è suddiviso in brevi blocchi monotematici caratterizzati da un elevato ritmo narrativo.

– Le parti documentaristiche (dedicate ai conventi francescani ancora oggi presenti in Medio Oriente) presentano una solida impostazione storica.

– Il narratore/scrittore è punto di contatto e di integrazione tra le due parti.

 

CONTENUTI:

– Francesco riflette sul proprio destino a seguito dell’incontro con un immaginario cavaliere (lo spirito della Crociata).

– Deciso a partire per l’Oriente supera qualche difficoltà interna al suo Ordine e tenta più volte di raggiungere la Terra Santa per dedicarsi alla conversione dei musulmani.

– Per due volte il progetto fallisce (Francesco si ammala sulla via della  Spagna) e quando finalmente si imbarca va incontro al naufragio.

– Faccia faccia con le truppe crociate in partenza. Francesco ha  l’occasione per confrontare la sua posizione.

– Sbarcato in Oriente, Francesco è testimone del disastroso esito per  i cristiani della battaglia di Damietta.

– Alla mente di Francesco tornano i suggerimenti e la testimonianza di Santa Chiara.

– I lebbrosi assistiti dalla Santa sono il segno vivente della Carità che  chiede totale dedizione e forse il martirio.

– Sprezzante del pericolo per le taglie che il Sultano aveva messo sulla  testa di ogni cristiano (lui e il suo compagno sono davvero “come pecore tra i lupi”) Francesco è condotto alla presenza di al-Malik-al Kamil,  successore del Saladino.

– I tre luoghi dell’incontro – scontro con il Sultano: il palazzo, la tenda e  il deserto.

– Nello sfarzoso palazzo (ricostruzione – videografica 3d), Francesco, viene  condotto dal Sultano. “Chi vi manda?” Il primo interrogatorio.

– Ordalia. Francesco propone la disfida del fuoco purificatore.

– Il Sultano è affascinato dai discorsi di Francesco. Sotto la tenda prosegue il confronto tra i due. Francesco crea l’uomo di terra, e il vento

del deserto gli dona lo spirito. Allegoria sulla bellezza del creato.

– Francesco disegna sulla sabbia la croce di Cristo che il vento non la cancella.

– Il Sultano conduce Francesco nel deserto per avere un confronto sulle stelle: mistero, splendore e scienza.

– Doni preziosi per Francesco da parte del Sultano. Ma la povertà è alla  base delle scelte di Francesco. Tutto è dono.

– L’eterna rivalità? La corsa simbolica dei cavalli. L’uccisione dei  confratelli e le scuse del Sultano.

– Il lasciapassare nei secoli per i francescani.

– Il commiato e il ritorno di Francesco.

SCHEDA

genere: biografia sceneggiata

prodotto: da RTSI 2000

regia: di Mauro Campiotti

attori: E.vezzoli, A.Tanzi, S.Stefini, G.Zola, R.Amedeo e Sara Fontana

direzione della fotografia: A.Livraghi

musiche: G.Lanza

consulenti storici: A.Zambarbieri, E.Giustolisti, L.Cotta Ramosino

ricostruzione virtuale computerizzata:

Logic Image Varese